Aversa diventa set cinematografico per le scene del film "Gramigna"

Giovedì  inizieranno nella città normanna le riprese per il film "Gramigna", l'opera cinematografica diretta dal regista Sebastiano Rizzo, incentrata sul libro scritto a quattro mani dal giornalista Michele Cucuzza e da Luigi Di Cicco, figlio di Giuseppe di Cicco, detto "Pepp e' Cecc", uno dei più potenti boss della Campania. Proprio la storia di Luigi, giovane luscianese che da sempre si è dissociato dal mondo e dalla vita del padre, sarà la trama del film che verrà girato in larga parte ad Aversa e nell'Aversano.

Per consentire di allestire il set e registrare le scene è stata emessa un’ordinanza che prevede la chiusura di diverse strade. Il 19 novembre non potranno transitare veicoli in via Plebiscito, tratto compreso tra Via San Domenico e Via Rosano, inclusa la piazza antistante l’Ufficio del Giudice di Pace, dalle ore 7.00 alle 23.00; il 20 novembre, con gli stessi orari, la circolazione è vietata in Via Porta Carrese San Girolamo, incrocio con Via Frattini, mentre, il 23 novembre sarà chiusa al traffico Via Salvo D’Acquisto, altezza incrocio Viale Olimpico.

L’accesso dei veicoli dei residenti nelle aree interessate dal set cinematografico sarà consentito solo nelle “eventuali pause delle riprese”. I mezzi di produzione cinematografica invece, saranno collocati in Piazza Trieste e Trento, Piazza Azolino e nel parcheggio antistante il Palazzetto dello Sport, che diverranno per l'occasione luogo di sosta dei veicoli della troupe.

“Gramigna”: il film su Luigi Di Cicco, il figlio del boss che ha deciso di vivere onestamente

{fcomment}.