Annullato concorso di polizia, tanti i vincitori dell'Aversano. «Scritti a rischio irregolarità»

concorso poliziaE' stato annullato il concorso per 559 allievi agenti di polizia, così come disposto dal capo della polizia, Franco Gabrielli, dopo l'apertura di un'inchiesta giudiziaria. Attraverso una circolare è stata anche comunicata la revoca della commissione esaminatrice e l'avvicendamento del personale dell'Ufficio attività concorsuali.

A dare il via alle indagini  sono state le numerose denunce arrivate all'Autorità Nazionale Anticorruzione, presieduta da Raffaele Cantone. Molte persone escluse avevano inviato una segnalazione al responsabile della prevenzione della corruzione del ministero degli Interni, poiché insospettite dai risultati dei test, con una percentuale troppo alta di candidati con votazione superiore al 9, ben 767 su 14.028, provenienti dalla Campania, in particolare dall'Aversano. Infatti, dai risultati è emerso che ben 194 giovani non hanno sbagliato nemmeno una delle ottanta risposte, 134 invece hanno commesso un solo errore e 93 ne hanno commessi 2.

Tutti gli elementi, che pare sfidino le regole della statistica, sono al vaglio del procuratore aggiunto Alfonso D'Avino e del pm Stefania Buda.

Nel mirino degli inquirenti anche alcune agenzie formative che si sono dedicate ai corsi per gli aspiranti poliziotti. I magistrati hanno aperto un'indagine che ruota intorno al ruolo di un ufficiale dell'esercito, da anni attivo nel campo della formazione.