Pagina Attualità


Rosa Di Domenico, nuove scottanti rivelazioni sulla ragazzina scomparsa da Sant’Antimo

Rosa Di Domenico scomparsaEmergono nuovi elementi sul caso di Rosa Di Domenico, la 15enne scomparsa da Sant’Antimo lo scorso 24 maggio. Della vicenda si è occupata di nuovo la trasmissione di Rai3 "Chi l'ha visto?" e da quanto è emerso la ragazzina sarebbe stata controllata, quando era ancora in Campania, da un parente di Alì Qasib, ritenuto il presunto rapitore.

Ad avvalorare questa tesi vi è anche la testimonianza di un’amica di Rosa che ha riferito agli inquirenti che la 15enne era costantemente controllata da Qasib, nonostante lui vivesse a Brescia. Secondo la ragazza c’era qualcuno a Sant’Antimo che la seguiva e riportava tutte le notizie ad Alì.

L'uomo sarebbe stato immortalato in una foto scattata nelle vicinanze di un giardino situato nei pressi della scuola superiore che frequentava la ragazza. Alì Qasib, sparito nello stesso arco temporale della ragazza, si troverebbe secondo la sorella del 28enne, in Germania. “Abbiamo sentito che forse era andato in Germania, ma lì non abbiamo nessun parente. Così ci ha detto un pakistano” ha riferito la giovane ai giornalisti.

Per i genitori di Rosa si riaccende così una speranza che anche la figlia potrebbe trovarsi lì con il pakistano.

Intanto, Luigi Di Domenico, padre della ragazzina scomparsa, dopo aver lanciato un nuovo appello alla piccola ha accusato le forze dell’ordine di non fare abbastanza: "Nessuno è mai venuto a casa nostra a perquisire gli oggetti di mia figlia, o il suo computer. Non riesco a spiegarmi come si possa lavorare in questo modo. Ma una cosa è certa: sono quattro mesi che mia figlia non è a casa, qualcosa di grave dev'essere successo".

SANT’ANTIMO: BLITZ NELLE CASE DEGLI IMMIGRATI. CARABINIERI E POLIZIA CERCANO ROSA DI DOMENICO

ROSA DI DOMENICO SCOMPARSA DA 4 MESI, FORSE IN PAKISTAN. LA MAMMA: “FARÒ DI TUTTO PER TROVARTI”

ROSA DI DOMENICO SCOMPARSA DA SANT’ANTIMO, FORSE PARTITA PER COMBATTERE CON L’ISIS