Caivano: scoperti baby pusher a gestire una piazza di spaccio

Polizia poliziottoQuesta mattina la Polizia, durante un servizio antidroga eseguito all'interno dell'edilizia popolare di Caivano, ha sequestrato trentacinque dosi di sostanze stupefacenti, tra cocaina ed eroina.

 

Nell'area soprannominata "Bronx", sono stati sorpresi, in flagranza, due giovani spacciatori di 16 e 17 anni, che gestivano una "piazza di spaccio".

Da quanto è emerso dalle indagini, il 17enne avrebbe avuto nel tempo rapporti con i clienti gestendo la vendita degli stupefacenti, mentre il 16enne, oltre a sorvegliare il luogo dove era nascosta la droga, avrebbe ricoperto mansioni di sentinella, segnalando l'eventuale arrivo delle forze dell'ordine. La droga è stata trovata nascosta in una busta occultata nell'intercapedine della seduta di una vecchia sedia. Ai minori è stata sequestrata anche la somma di 300 euro, suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell'attività di spaccio.

Dalle indagini inoltre, è emerso che il 16enne, stava beneficiando della sospensione della pena, in relazione a uno scippo commesso nel giugno 2016 con il 17enne.