De Luca inaugura il pronto soccorso di Aversa. Il giorno dopo i pazienti lo trovano chiuso

Pronto Soccorso Ospedale Moscati AversaEra stato presentato come una struttura all'avanguardia degna di rappresentare gli importanti traguardi voluti per la sanità campana, ed invece, il nuovo Pronto Soccorso della città di Aversa - secondo in regione, per accessi, solo al Cardarelli di Napoli - all'indomani dell'inaugurazione è stato trovato chiuso.

Numerosi i pazienti con emergenze, che davanti alle nuove porte della struttura, sono rimasti sconcertati. La rabbia, che sembrava circolare solo nei corridoi stracarichi di quello vecchio, è riaffiorata anche davanti al nuovo complesso, paragonato a quello di Stoccolma dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Non sappiamo se in Svezia si verifichino simili stramberie, ma sta di certo che in Italia accadono cose che davvero lasciano sgomenti. Dopo l'inaugurazione in pompa magna, con tanto di taglio di nastro, avvenuta domenica mattina 19 novembre, servita ad aprire i nuovi reparti, gli stessi sono rimasti sigillati.

Le nuove diagnostiche, tra cui l’emodinamica che, assieme all'unità di terapia intensiva coronarica doveva consentire all'Ospedale "San Giuseppe Moscati" di Aversa di essere inserito nella rete regionale dei nosocomi in grado di trattare l’infarto, per il momento appare un mezzo flop.

A far bloccare tutto è stata la carenza di personale. Giusto per dare due numeri, il pronto soccorso attualmente ha 25 infermieri, ma ne necessiterebbero almeno 50.

Lo stesso De Luca, commissario per la Sanità regionale, interrogato sull'insufficienza, ha precisato che la carenza sarebbe un problema storico del complesso ospedaliero normanno, affermando: “Essendo una regione commissariata, si doveva risparmiare e si è scelto di ridurre il personale”. 

Il Presidente della Regione Campania, pur evidenziando la necessità di nuovi dipendenti sanitari, ha riferito di avere dei vincoli imposti dal Ministero dell'Economia e che dovranno essere rispettati per non lasciare la Campania commissariata a vita.

Per quanto riguarda le nuove assunzioni, De Luca ha specificato che avverranno mediante concorsi, "per non fare porcherie clientelari. Poi ha concluso ritornando sul commissariamento "se dobbiamo uscirne nessuno immagini di fare quello che vuole. Abbiamo delle condizioni che dovremo rispettare. E' arrivato il momento di diventare una regione normale, perché in Campania non c'e' niente di normale".

In effetti, in questa vasta zona servita dall'Ospedale "Moscati", dopo l'apertura del pronto soccorso inanimato, pare che tutti concordino sull'ultima affermazione del Governatore.

__

Ester Pizzo

AVERSA, INAUGURATO IL NUOVO PRONTO SOCCORSO

AVERSA: DOMENICA SARÀ INAUGURATO IL NUOVO PRONTO SOCCORSO DEL "MOSCATI"