Suicida dopo la divulgazione dei suoi video hard. La mamma di Tiziana Cantone racconta le novità sul caso

Tiziana CantoneMaria Teresa Giglio, la madre di Tiziana Cantone, la 31enne di Villa Literno suicidatasi dopo la diffusione in rete - senza il suo consenso - di alcuni suoi video hard, ieri è intervenuta su Rai 1 alla trasmissione "La Vita in Diretta".

La donna ha rilasciato alcune dichiarazioni sul fidanzato della figlia e su quello che per lei non sarebbe da considerare un suicidio, ma un femminicidio virtuale.

La madre della giovane non si rassegna e cerca a tutti i costi la verità sulla terribile vicenda, che ha portato la figlia alla morte.

La Giglio, ha ricordato quando dopo il 13 settembre del 2016, dopo aver avviato una causa contro i colossi della rete (tra cui Google e Facebook), conclusasi con la condanna a carico della figlia, la 31enne - ormai distrutta psicologicamente - si tolse la vita.

La donna ha detto che da quel momento ha continuato a lottare perché venga riconosciuta giustizia a Tiziana, ma anche per tutte quelle ragazze che potrebbero cadere vittime del web proprio come la figlia.

Maria Teresa Giglio, ha ribadito però, che secondo lei non si tratterebbe di cyberbullismo ma di femminicidio, eseguito attraverso la rete web. La donna si è lasciata andare anche ad uno sfogo contro l'ex fidanzato della giovane, che dall'inizio non le era mai piaciuto per via di comportamenti - a suo dire - assai discutibili e che nasconderebbero la verità sulla terribile sorte della ragazza.

Suicida per video hard, la mamma di Tiziana Cantone svela: 'Il fidanzato è scambista' VIDEO

Scandalo a Cesa: blitz dei carabinieri anche a casa della nuova fidanzata del sindaco

Arriva da Napoli un'invenzione che sta conquistando tutti

Denuncia sua mamma perché pubblica le sue foto su facebook