Aversa: assalto all'Unicredit, uno dei rapinatori visto in faccia

rapina banca banda

Gli agenti della Polizia di Aversa sono a lavoro per identificare i membri della banda armata, che all'alba di venerdì ha assaltato la filiale della Banca Unicredit, situata in Piazza Vittorio Emanuele, portando via le cassette di sicurezza. 

Da quanto è emerso uno dei malviventi sarebbe stato visto in faccia. Nelle ultime ore gli  inquirenti hanno raccolto anche le testimonianze dei lavoratori della Senesi, che quella mattina si trovavano nei pressi del Parco Pozzi, dove era stato lasciato un tir a bloccare l'accesso al centro cittadino.

I lavoratori dell’azienda addetta alla raccolta rifiuti, avrebbero visto il volto dell’uomo che ha abbandonato sul posto il camion. In corso anche l'analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza, privato e pubblico, collocato nell’area.

Secondo gli investigatori, e come si è compreso fin dall'inizio, si tratta di ladri professionisti, che hanno progettato il colpo nei minimi dettagli, calcolando anche il tempo che avrebbero impiegato per sfondare le vetrine blindate con camion dotato di braccio meccanico, svaligiare l'istituto di credito e darsi alla fuga. Con lo stesso braccio usato per infrangere i vetri della porta di accesso dell'istituto, i delinquenti hanno caricato sull'autoarticolato la cassaforte a due ante che conteneva le 90 cassette di sicurezza. 

Intanto i clienti della banca, vittime del furto, stanno per avviare una class action per ottenere eventuali risarcimenti. L'importo si aggira intorno ai 2 milioni di euro.

AVERSA: ASSALTO DA FILM ALLA BANCA, STRADE BLOCCATE DA CAMION E AUTO