Giugliano, violenze e atti persecutori contro l’ex fidanzato: arrestata

carabinieri

Una donna di 51 anni è stata arrestata a Giugliano per aver compiuto atti persecutori e azioni di danneggiamento ai danni dell’ex compagno, l’ultimo episodio è avvenuto qualche giorno fa quando ha lanciato una bottiglia di birra contro l’abitazione dell’uomo frantumando una finestra minacciandolo di morte. L’ex fidanzato non riuscendo a fronteggiare la violenza della donna è stato costretto a chiedere aiuto ai carabinieri, già in passato aveva denunciato episodi simili da parte dell’ex compagna: in un’occasione addirittura lo aveva aggredito spruzzandogli del deodorante in faccia, dichiarando di essere l’unica donna con cui lui potesse stare come se quell’uomo fosse un oggetto di sua proprietà, prima che la situazione potesse degenerare è stata richiusa in carcere.